Notizie

Lettere di De Gasperi negli archivi americani.

16/07/2018

È iniziato in questi giorni il lavoro di censimento in oltre trenta fra archivi pubblici, privati e Libraries presidenziali degli Stati Uniti. L’operazione porterà certamente alla luce importanti documenti relativi al rapporto fra Alcide De Gasperi e i suoi corrispondenti statunitensi.

Pubblicata la versione aggiornata del Vademecum!

16/06/2018

Nella sezione L’Epistolario – Risorse del sito internet i ricercatori potranno visionare l’ultima versione del Vademecum dell’Edizione nazionale; si tratta di un importante strumento di lavoro, utile per la compilazione dei metadati relativi alla corrispondenza e per conoscere i criteri di trascrizione delle lettere.

Interessanti scoperte negli archivi trentini

11/04/2018

Prosegue la ricognizione degli archivi trentini! Attualmente è stata reperita corrispondenza degasperiana in oltre sessanta fondi in archivi trentini pubblici e privati. Nelle prossime settimane inizierà il lavoro di edizione.

Inizia la ricognizione degli archivi trentini

19/01/2018

Entra nel vivo il lavoro di ricognizione degli archivi. Alcuni collaboratori dell’Edizione Nazionale saranno impegnati per i prossimi mesi nello studio degli inventari degli archivi trentini e prenderanno contatto con i proprietari di archivi privati per verificare l’esistenza di documenti inediti. Si tratta di un’operazione che potrebbe riservare delle sorprese!

Immissione lettere del carteggio De Gasperi – Sturzo

07/01/2018

Con l’anno nuovo, è iniziata la fase di trascrizione dei documenti che verranno progressivamente immessi nell’archivio digitale dell’Epistolario degasperiano, grazie alla nuova applicazione realizzata per l’Epistolario. I collaboratori dell’Edizione stanno lavorando sulle lettere del carteggio De Gasperi – Sturzo.

Avviata la fase di sperimentazione dell’applicazione di trascrizione

20/11/2017

Il gruppo di lavoro incaricato dalla Commissione Scientifica di elaborare le linee guida per i collaboratori dell’Edizione Nazionale ha iniziato la sperimentazione dello strumento di trascrizione che verrà utilizzato per realizzare l’archivio digitale. I primi test sono stati positivi e nelle prossime settimane partirà la fase di trascrizione delle lettere